come ottenere una buona pizza - delizia divina

Per la sezione “Consigli e trucchi in cucina” non potevano mancare dei consigli per preparare una buona pizza. Ho deciso di pubblicare adesso questo post così magari vi può risultare utile per questo fine settimana se decidete di mangiare una buona pizza fatta in casa. Che dire la pizza è buonissima, piace penso a tutti e i consigli per prepararla a casa possono essere utili…provate e fatemi sapere. Buon fine settimana a tutti e alla prossima!!!

Il segreto di una buona pizza è nella semplicità di una pasta ben lievitata, curata e ben cotta.

Gli ingredienti sono pochi e semplici l’importante è usare le dosi giuste che sono:
per ogni 1000 grammi di farina tipo “0”
25 grammi di lievito di birra
22 grammi di sale
acqua quanto basta per ottenere un impasto soffice ma che non si attacchi alle dita.

Sull’aggiunta dell’olio i pareri sono discordanti, c’è chi afferma che bisogna aggiungerne un cucchiaio e chi non lo aggiunge (provate e scegliete il modo che preferite).

I passaggi fondamentali per ottenere una buona pizza, inoltre, sono tre:

1- L’impasto

Per preparare un buon impasto, innanzitutto, usare i panetti di lievito, non il lievito nelle bustine e far sciogliere il lievito di birra in un bicchiere d’acqua tiepida.
Non bisogna mai fare l’errore di mettere subito il sale insieme al lievito perchè il sale inibisce la lievitazione.
Iniziare, quindi, ad impastare la farina aggiungendo l’acqua in cui si è sciolto il lievito; in un altro po’ di acqua sciogliere il sale che va aggiunto solo quando l’impasto avrà raggiunto una certa consistenza insieme all’olio (facoltativo).
Evitare sempre di mettere a stretto contatto il sale ed il lievito perché il primo impedisce al secondo di svolgere la sua funzione.
Impastare fino ad ottenere un impasto morbido che, però, non deve appiccicarsi alle mani.

2- La lievitazione

Per favorire la lievitazione fare una bella palla con l’impasto, metterla in una ciotola di capienza almeno doppia, coprire con un panno- canovaccio pulito e possibilmente lasciarla lievitare in un luogo chiuso come il forno spento.

3- La cottura

La cottura della pizza deve avvenire alla massima temperatura possibile, perché abbreviando la cottura si evita di seccarla troppo e di perdere profumi e aromi dell’impasto e degli ingredienti di farcitura.
Per questo motivo la pizza va messa in forno solo quando ha raggiunto la massima temperatura e la cottura deve avvenire in due tempi diversi:
* Cuocere per circa 8-10 minuti solo la pasta con sopra il pomodoro, se rossa, oppure solo spalmata di olio.
* Ritirare la teglia dal forno, effettuare la farcitura secondo la ricetta che si vuole ottenere, quindi rimettere la teglia nel forno per ultimare la cottura della pasta e degli ingredienti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

4 risposte a CONSIGLI PER PREPARARE UNA BUONA PIZZA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Categorie in rilievo
Video ricette
Iscriviti alla newsletter
Categorie
Ricette in evidenza
Torta di mele e mandorle


Pasta in salsa ai funghi


Crocchette di riso e zucca


Frollini alle nocciole
Delizia divina sui Social
Seguimi su instagram
utenti online